Settimane della cultura 2011

La Consulta Giovanile di Cogoleto anche quest'anno ha collaborato con l'Assessorato alla Cultura per la realizzazione della rassegna di eventi di valenza artistica e culturale, con il patrocinio di Regione Liguria e Provincia di Genova.

Oltre a lavorare assieme alle altre associazioni, fornendo loro, se del caso, un supporto organizzativo, la Consulta ha deciso di contribuire direttamente, invitando alcuni ospiti.

Segnaliamo qua sotto tutti gli appuntamenti (quelli da noi organizzati in grassetto)

 

concerto del M°De Stefano a Cogoleto
concerto del M°De Stefano a Cogoleto

Venerdì 30 settembre 2011 alle ore 21,15 presso l'Auditorium “B. Berellini” il Maestro Massimo De Stefano ci ha donato un concerto pianistico; ha eseguito di Schubert - improvviso in la bemolle maggiore op.142 n.2, di Brahms - 2 intermezzi op.117: n.1 in mi bemolle maggiore e n.2 in si bemolle maggiore, di Faure' - 3 barcarole: n.1 in la minore op.26, n.6 in mi bemolle maggiore op.70, n.9 in la minore op.101 e infine di Liszt - "Funerailles" dalle "Armonie poetiche e religiose". 

incontro con Bruno Contigiani
incontro con Bruno Contigiani

Martedì 4 ottobre alle ore 21 presso il Centro Espositivo “A. Sbragi” abbiamo organizzato un incontro pubblico con il Prof. Bruno Contigiani dal titolo "Amare, Lavorare, Vivere con Lentezza". Contigiani, che è il fondatore del movimento "L'arte del Vivere con Lentezza" e l'ideatore della Giornata Mondiale della Lentezza, attraverso la sua testimonianza di ex manager stressato che ha deciso di cambiare vita, ha offerto spunti interessanti e praticabili per assaporare la ogni istante della nostra esistenza con maggiore tranquillità, nel lavoro, nello studio, nel tempo libero.  

 

Massimo Lauria - GGATE
Massimo Lauria - GGATE

Sabato 8  ottobre alle ore 21 presso Club Velico Cogoleto la Consulta Giovanile ha organizzato la presentazione e la proiezione del film inchiesta “G-GATE Genova 2001 il massacro del G8”– di Franco Fracassi e Massimo Lauria (Ita.90’ – finalista Premio Ilaria Alpi 2011). Era presente l'autore Massimo Lauria, che ha provato, a dieci anni di distanza, a a chiarire aspetti ancora ambigui o poco noti del G8 di Genova, in particolare sullo svolgersi delle manifestazioni e sulla gestione delle forze dell'ordine. Attraverso le testimonianze di numerose persone che hanno vissuto «la più grande sospensione dei diritti umani verificatasi in Europa dopo la seconda guerra mondiale», come Amnesty International ha definito il massacro nella scuola Diaz, si è tentato di comprendere le motivazioni di quanto accaduto, analizzando le contraddizioni e ponendosi domande che, alla luce di nuovi documenti, scene ed immagini, potrebbero avere risposte differenti da quelle che ci hanno fornito.