1 giugno 2011 - SERATA TRICOLORE

Il 1 giugno 2011 la Consulta Giovanile di Cogoleto ha organizzato presso il centro espositivo “Alberto Sbragi” di piazza Giovanni XXIII una Serata Tricolore in occasione del 150° Anniversario della proclamazione del Regno d’Italia, al fine di sensibilizzare ed avvicinare la popolazione tutta, con particolare attenzione a quella giovanile, alle tematiche riguardanti la storia della nostra nazione e i valori che la fondano, racchiusi nella Costituzione della Repubblica Italiana.

1861 > 2011 > > 150° anniversario Unità d'Italia

Per la manifestazione è stata concessa la possibilità di utilizzare il logo ufficiale del 150°anniversario dell'Unità d'Italia dall' Unità Tecnica di Missione della Presidenza del consiglio dei Ministri.

La sezione nord è stata allestita dalle classi dell'Istituto Comprensivo di Cogoleto, con lavori artistici e cartelloni. In essi i ragazzi hanno presentato i frutti delle loro ricerche, quali quelle sulla storia della scuola italiana, corredata da pagelle, oppure resoconti delle visite d’istruzione scolastiche effettuate nel corso dell’anno scolastico alla Reggia di Venaria Reale, a musei di Genova e all’esposizione “Fare gli italiani – Italia 150” di Torino.

I cartelloni erano arricchiti da testi e da fotografie scattate dagli stessi alunni.

 

I lavori dei laboratori artistici degli alunni delle scuole includevano numerose rappresentazioni, talvolta tridimensionali, della sagoma dell’Italia, suggerendo alcuni spunti di riflessione, dalla multiculturalità alle tradizioni gastronomiche. 

Tricolore 1

Appeso alla parete, un grande tricolore, costituito da faccine colorate formanti la cartina del nostro paese. 

 

Un altro invece, ispirato all’arte povera, è stato realizzato con materiali di uso comune quali chiodi, reti, assi di legno e stracci colorati.

 

L’allestimento della sezione sud dell’edificio è stato curato dalla Consulta Giovanile di Cogoleto, che ha voluto proporre alcuni pannelli per riflettere sull’attualità dei valori espressi nella Carta Costituzionale.

L’idea di partenza è stato il discorso di Piero Calamandrei agli studenti di Milano che, pur risalendo al 6 gennaio 1955, è tuttora più che mai attuale.

In esso si sottolinea la pluralità di visioni e di sensibilità culturali, religiose e ideologiche, talune presenti del pensiero di numerosi eroi risorgimentali, conciliate armoniosamente dalla Costituzione. Ad esempio gli ideali repubblicani, teorizzati da Giuseppe Mazzini, il riferimento al lavoro e ai diritti dei lavoratori, cari a socialisti e a comunisti, la separazione tra stato e chiesa, di matrice liberale, l’aspirazione alla pace, sostenuta tra l’altro dagli esponenti cristiani. Pertanto la Consulta Giovanile ha realizzato alcuni pannelli tricolore, ricchi di illustrazioni e di documenti, consentendo di approfondire le tematiche proposte dai primi dodici articoli della Costituzione, i Principi Fondamentali. 

È stata creata inoltre una sezione multimediale, con proiezione di filmati e di registrazioni audio, tra cui il discorso sopracitato di Piero Calamandrei. Ad accogliere il visitatore un invito, tratto dal medesimo discorso, a recarsi nei luoghi della memoria partigiana, se si vuole ricercare le radici della carta costituzionale. Considerata l’alta affluenza di ospiti e l’esigenza espressa da molti di visitare l’esposizione con maggiore calma nei giorni successivi, è stato prolungata l’apertura delle mostre sino al giorno 6 giugno 2011.

 

In contemporanea, i pionieri della locale sezione della Croce Rossa Italiana hanno organizzato animazione per i bambini, intrattenendoli con giochi ed attività.

 

Sempre nel pomeriggio è salito sul palco antistante il Centro Sbragi il Coro voci bianche dell’Istituto Comprensivo di Cogoleto diretto dal professor M° Luciano Poltini, che ha eseguito brani patriottici che hanno caratterizzato la storia del nostro paese, dal celebre “Va’ pensiero” alla “Leggenda del Piave” passando per l’immancabile inno nazionale italiano. La presentazione dei canti, con la contestualizzazione storica, è stata curata dagli allievi della professoressa Laura Storace. 

 

La sezione “Mario Merlo” dell’arci di Cogoleto ha prestato alla Consulta Giovanile numerosi materiali, tra cui bandiere e supporti per l’allestimento dei pannelli delle mostre, nonché due reti espositive con immagini storiche che evidenziano le tappe fondamentali che hanno portato al processo di unificazione nazionale, che sono state montate lungo il perimetro del centro Sbragi. 

 

La sera, a partire dalle 21, si sono esibite le giovanissime cantanti Martina Vinci e Lisabel Biscaldi dell’Accademia Musicale Teresiana di Arenzano. A seguire, il concerto della rock band locale “Fat Dogs”: Simone Damonte, Marco Rollero, Paolo Micheletti e Andrea Caprioli, molti dei quali sono allievi della medesima accademia o ne hanno fatto parte. Tra il pubblico, anche la Consulta Giovanile di Vado Ligure che ha voluto partecipare a questa nostra manifestazione, visto il rapporto di amicizia che è nato tra le due Consulte Giovanili.

Photogallery